“Verso la creatività e oltre” di Ed Catmull

“Verso la creatività e oltre” di Ed Catmull

In Italia il nome di Ed Catmull potrebbe non essere molto evocativo, a differenza d’Oltreoceano dove è accomunato a quello di Steve Jobs. Ma può bastare nominare Toy Story per identificare meglio anche nel nostro Paese di chi stiamo parlando. Ed Catmull è il papà di Buzz Lightyear, Nemo,Woody il Cowboy, Stich e numerosi altri: la mente che si cela dietro la Pixar, l’azienda che ha fatto risorgere la Disney dal momento di difficoltà degli scorsi decenni.

Ed Catmull è un visionario, un informatico ma soprattutto un artista che nella sua vita ha capito che, per realizzare il suo sogno di essere un nuovo Walt Disney doveva imparare a fare l’imprenditore. E per sua fortuna, e anche nostra dato i frutti del lavoro, ha incontrato sulla sua strada il principale fautore della creatività imprenditoriale del nostro tempo, ossia il papà della Apple.

Verso la creatività e oltre” è un libro che nel 2014 Annamaria Testa presentò alla platea del Festival dell’Internazionale insieme ad Ed Catmull stesso per spiegare meglio il ruolo della creatività nella gestione dell’azienda. In particolare, al fine di rispondere al quesito di riuscire acreare un modello imprenditoriale funzionale a sostegno della creatività e del Brainstorming. Quindi non genio e sregolatezza ma le regole della genialità, per operare in settori artistici.

E per farlo non solo teoria ma anche il racconto di come la Pixar sia nata indebitata fino ad arrivare al successo di questi tempri floridi per il cinema di animazione. Sette le caratteristiche che Ed Catmull descrive come fondamentali per dare vita ad un ambiente creativo e fortemente stimolante:

  • imparare a lavorare con Steve Jobs non era facile all’inizio ma necessario. Occorre arrivare al momento in cui si impara a capirsi;
  • spesso è meglio avere le persone giuste che non le idee giuste;
  • per stare bene e a lungo, dobbiamo prenderci cura di noi stessi, adottare abitudini sane e avere una vita privata appagante;
  • in un ambiente privo di paura le persone sono più stimolate a esplorare nuove idee e nuove aree, individuando sentieri non ancora battuti. La fiducia è il migliore strumento per scacciare la paura.
  • La sperimentazione è un fattore necessario e produttivo e per sperimentare è fondamentale accettare l’errore.
  • avere un elenco di problemi specifici è molto meglio che avere l’irrazionale sensazione che tutto sia sbagliato;
  • Una delle maggiori responsabilità della leadership è favorire una cultura che ricompensi chi contribuisce non solo ad aumentare il nostro valore azionario ma anche a mantenere alte le nostre aspirazioni.

Published by Stefania Barbato

Deeply interested in creativity, communication and electro pop rock sounds.